NATALE NON TROPPO FELICE

Purtroppo, la pace e’ sempre un bene da conquistare: ne abbiamo fatto l’esperienza in questi giorni. Nonostante il Governo abbia vietato la pratica delle arti marziali in Timor, di fatto i membri di questi gruppi continuano a radunarsi , a fare i loro allenamenti e soprattutto attizzano i motivi di discordia fra i gruppi.
E così, la vigilia di Natale in Baucau i membri di un gruppo sono andati alla ricerca dei membri di un altro gruppo e c’è scappato il morto. Il fatto, oltre che spaventare le persone (nella cattedrale di Baucau, alla Messa della Notte di Natale erano pochi i coraggiosi che hanno osatp uscire di casa nonostante il buio), questo ha innescato delle reazioni a catena, non solo in Baucau, ma anche nelle zone vicine fino ad arrivare a Dili.
La Polizia sembre impotente (o connivente?), secondo alcuni parlamentari dietro questi eventi c’è qualcuno di importante che ha interesse a destabilizzare la situazione e molti invitano a “mirare alto”, non fermandosi all’arresto dei giovani che cercano guai!
In Dili, se c’era qualche piano per l’ultimo giorno dell’anno, è stato sventato da una pioggia torrenziale che è iniziata prima delle 18 e che ha continuato fin quasi mezzanotte, con pochi momenti di calma. Le strade trasformate in fiumi e il vento che spazzava ogni angolo sono stati sufficienti per impedire qualsiasi intenzione poco buona.
Ma la situazione continua ad essere precaria; anche la TV sembra sia presa dall’impegno di andare ad intervistare persone di ogni estrazione e luogo e la risposta è sempre uguale: chiediamo al Governo che intervenga, faccia qualcosa perché la vita possa riprendere il proprio corso. Tutti aspettiamo che le parole diventino fatti!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...